Seguici su

Cronaca

Dalla birra a “sviluppo lento” al formaggio di Sappada: assegnati gli Oscar Green 2022

Sotto la Loggia del Lionello premiati i 6 progetti del concorso Coldiretti

Pubblicato

il

UDINE – La birra artigianale che “sa aspettare”, la fattoria che ospita ragazzi con disabilità intellettive, la riscoperta di un antico formaggio sappadino, la bottiglia interamente sostenibile, un viaggio tra i Refoschi, la coltivazione sostenibile dell’alga Spirulina. Sono i sei progetti che Coldiretti Giovani Impresa Fvg ha premiato nell’edizione 2022 di Oscar Green, la sedicesima edizione del concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa nazionale e patrocinato dal ministero delle Politiche agricole che riconosce l’innovazione, valorizza i progetti dei giovani imprenditori e promuove l’agricoltura di qualità.
A ricevere il premio, nella Loggia del Lionello di Udine – presenti il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier, gli assessori comunali Maurizio Franz e Silvana Olivotto, il direttore regionale Cesare Magalini, la delegata regionale Giovani Impresa Coldiretti Fvg Anna Turato, i vertici delle Coldiretti del territorio –, Agribirrificio Borgo Decimo, Società Agricola Samsa Paolo, Azienda Agricola Plodar Kelder, Cantina Sociale La Delizia, Azienda Agricola Tonutti Dino e Marco, Società Agricola Paulitti & C.

«Pure quest’anno, nel solco di un concorso che ha conquistato notorietà nazionale, i nostri giovani sono riusciti a centrare l’obiettivo di fare emergere le buone pratiche in agricoltura – commenta il direttore regionale della Coldiretti Fvg Magalini –. Esempi virtuosi di amore per il lavoro, inventiva e capacità imprenditoriali». «Oscar Green – aggiunge la delegata Coldiretti Giovani Impresa Fvg Turato – si conferma una vetrina per i giovani che valorizzano il nostro territorio e la dimostrazione di come si possa promuovere l’agricoltura sana ed ecosostenibile nel rispetto delle regole e con uno sguardo rivolto al futuro anche in un contesto tanto difficile come quello attuale».

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?