Seguici su

Cronaca

Impresa friulana cerca di 90 addetti tra operativi, impiegati e tecnici

Si tratta della PF Group, che oggi conta 4mila addetti e 60 milioni di fatturato offrendo servizi di igiene, pulizia, ristorazione, manutenzione del verde, logistica

Pubblicato

il

UDINE – Regione e imprese continuano la loro collaborazione nella ricerca di personale da assumere. In una settimana sono giunte oltre 300 proposte di lavoro da una ventina di aziende che hanno scelto di affidarsi ai percorsi offerti dall’Amministrazione regionale ed organizzare dei recruiting day, sul territorio, per la ricerca di figure professionali specifiche.
A Udine, alla presenza dell’assessore regionale al Lavoro, istruzione e formazione, Alessia Rosolen, è stata presentata la terza giornata di reclutamento che si terrà a Udine il prossimo 27 settembre, in via Croazia 8, nella sede di PF Group (già Pulitecnica friulana) per la ricerca di 90 addetti tra operativi, impiegati e tecnici.
Le figure vanno dagli addetti alla linea produttiva, alla logistica, alla mensa, alle pulizie civili e industriali, agli operai, carrellisti, magazzinieri, fino agli impiegati amministrativi e commerciali e agli ispettori del controllo qualità. Il gruppo conta attualmente 4mila addetti e 60 milioni di fatturato e offre servizi di igiene, pulizia, ristorazione, manutenzione del verde, logistica.

La Regione negli ultimi quattro anni e mezzo – è stato detto – ha cercato di dare centralità alle politiche del lavoro e operatività ai propri Centri per l’impiego, rispetto alle sfide del mondo del lavoro che sta cambiando con estrema velocità.  L’impegno della Regione è stato rivolto a comprendere quali siano i nuovi servizi necessari ad affiancare cittadini e imprese nella loro ricerca di lavoro; un’attività proattiva che si è esplicata nella realizzazione di nuovi percorsi di formazione, nella creazione di reti fra le aziende, nei servizi messi in campo per le imprese.
Le oltre 300 offerte, raccolte in una settimana, dimostrano sia la fiducia che la Regione ripone nelle imprese, sia la capacità di collaborazione delle agenzie per il lavoro. L’assessore ha voluto sottolineare la centralità di tre tematiche che condizionano il mondo occupazionale: il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro, il calo demografico e la condizionalità, ovvero quell’insieme di regole che necessitano di una profonda riforma per consentire agli enti pubblici di avere strumenti più efficaci per avviare gli inoccupati a intraprendere un percorso formativo e occupazionale. Il riferimento è alle condizioni di mantenimento del reddito di cittadinanza così come al sistema degli ammortizzatori sociali da adeguare ai mutamenti rapidissimi del mercato del lavoro.

Per partecipare ai colloqui, per questo come per gli altri recruiting day organizzati dalla Direzione centrale lavoro della Regione, è necessario inviare il proprio curriculum vitae collegandosi alla pagina dedicata sul sito internet della Regione (www.regione.fvg.it) dove sarà disponibile un link in prima pagina.