Seguici su

Basket

L’OWW Udine riparte da San Severo con una vittoria

Pubblicato

il

Gaspardo in azione a San Severo (foto APU)

SAN SEVERO – E’ vittorioso l’esordio in panchina da capo-allenatore di Alessandro Finetti che con la sua Old Wild West supera, nel turno infrasettimanale,  l’Allianz San Severo per 69 a 61. L’incontro ha visto formazioni piuttosto rivoluzionate rispetto al match del girone di andata. Per Udine, si sono registrati i debutti in campionato del playmaker Monaldi e dell’ala Gentile, entrambi partiti nel quintetto iniziale. Nei pugliesi, la guardia ex Forlì Raivio ha preso il posto del pari ruolo Wilson, mentre per l’arrivo dell’ex Rieti Tortù ha lasciato i giallo-neri di casa il pari-ruolo Cepic.

I due nuovi arrivati in casa bianco-nera hanno già, di fatto, cambiato l’assetto dell’OWW: Monaldi, con la sua leadership e la capacità di dare ritmo alla squadra, è apparso il nuovo play-maker di riferimento, mentre il talentuoso Gentile ha dimostrato di potere dare una mano importante in più ruoli, da quello di guardia a quello di ala-grande e di potere essere un fattore in questo campionato.

La partita è corsa sul filo dell’equilibrio fino a quasi le ultime battute di gioco, con friulani e pugliesi che si sono spartiti i parziali dei quattro tempi: l’APU si è aggiudicata quelli del secondo e dell’ultimo quarto, San Severo gli altri. Nel finale Udine, grazie soprattutto ad una ritrovata ottima difesa, ma anche ad una tripla decisiva di Monaldi che ha portato gli ospiti a +7 (58-65) a 2’27” dal termine, ha preso definitivamente la via della vittoria portando in Friuli i  due punti preziosi sia per la classifica (le capolista Forlì, Cento e Pistoia hanno pure tutte vinto) sia per il morale, evidentemente non alto dopo le ultime brutte prestazioni.

Semplici, ma di grande chiarezza ed onestà le parole a fine partita di coach Finetti: “In quattro giorni era impossibile plasmare ex-novo una squadra. Abbiamo, perciò, cercato di ripartire dalle cose semplici ed i ragazzi sono stati molto bravi in questo. L’obiettivo era ritrovare un’integrità difensiva che da troppo tempo mancava. I soli 61 punti segnati da San Severo, che in casa normalmente ne fa 20 di più, è un dato importante per noi. Venivamo fuori da un momento difficile per quanto riguarda l’identità della squadra e questa prestazione deve essere vista come un passo in avanti verso un’identità che ci piace”.

ALLIANZ PAZIENZA SAN SEVERO – APU OLD WILD WEST UDINE 61-69 (18-17; 26-31; 49-50)

ALLIANZ PAZIENZA SAN SEVERO: Tortù 14 punti, Pazin 6, Sabatino 3, Ly-Lee 2, Fabi 10, Bogliardi 5, Daniel 9, Petrusevski, Arnaldo ne, Raivio 12. All. Damiano Pilot.

APU OLD WILD WEST UDINE: Gentile 14 punti, Palumbo, Antonutti, Gaspardo 11, Cusin 4, Briscoe 26, Fantoma ne, Esposito 2, Pellegrino 4, Monaldi 4, Sherrill 4. All. Carlo Finetti

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?