Seguici su

Basket

Esame di maturità fallito per l’OWW Udine che non passa a Cento

Pubblicato

il

Monaldi in azione (foto APU)

CENTO – L’OWW Udine perde lo scontro d’alta classifica contro la Tramec Cento per 76 a 65 e vede interrompersi la striscia di tre vittorie consecutive iniziata con Ferrara e conclusa domenica scorsa con Chiusi.

Ancora una volta la formazione friulana soccombe contro una delle squadre di vertice del suo girone, come era già successo anche con Pistoia e Forlì. Dimostra, cioè, di non essere ancora “matura” a certi livelli, quando non bastano le individualità per vincere la gara, ma occorrono quegli automatismi, oliati dallo spirito di squadra, che si vedono ancora di rado nel gioco dei bianconeri.

Cento, vittoriosa di tre punti al Carnera nel girone d’andata, si è confermata un osso duro perché ha un impianto di gioco collaudato in cui si esaltano le sue due punte di diamante: la guardia americana Marks, top-scorer dell’incontro con 26 punti segnati sia con tiri dalla distanza sia con notevoli canestri vicino a canestro, ed il play-guardia Tomassini che, quando vede Udine, miete sempre buoni bottini personali.

In una partita a punteggio basso, sono stati proprio i due “piccoli” di Cento a creare danni continui per la difesa di Udine, troppe volte sorpresa anche da penetrazioni centrali in cui mancava la chiusura difensiva vicino a canestro. I bianconeri, privi di Gaspardo, fermato da un attacco influenzale, hanno poi palesato grandi difficoltà anche sotto canestro, dove sono stati sovrastati nella lotta a rimbalzo (40-24 a favore degli emiliani il computo finale).

In un match in cui Gentile ha più volte litigato con il canestro (3/13) e Sherrill è tornato ad incaponirsi in tiri forzati spesso sbagliati, sono stati Monaldi, con 9 punti realizzati nel terzo quarto e Briscoe, autore di un’altra prestazione maiuscola (24 punti) e di un bellissimo duello con il pari ruolo Marks, a consentire all’APU di impensierire Cento sostanzialmente sino alla fine. Gli ospiti a 2′ dal termine erano sotto solo di 6 punti (66-60), ma le successive triple di Tomassini e Marks hanno chiuso ogni discorso a favore dei padroni di casa.

Domenica, alle ore 18, arriverà al Carnera la lanciatissima Rimini. Un altro banco di prova importante per coach Finetti ed i bianconeri che non possono ancora permettersi di lasciare punti in giro.

TRAMEC CENTO – APU OLD WILD WEST UDINE 76-65 (15-17, 43-27, 53-43)

TRAMEC CENTO: Zilli 2 punti, Marks 26, Mussini 5, Tomassini 17, Baldinotti ne, Kuuba ne, Toscano 6, Berti 4, Archie 7, Moreno 9. All. Matteo Mecacci 4.

APU OLD WILD WEST UDINE: Gentile 7 punti, Palumbo, Antonutti 6, Cusin, Briscoe 24, Fantoma ne, Esposito 4, Nobile, Pellegrino 7, Monaldi 11, Sherrill 6. All. Carlo Finetti.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?