Seguici su

Cronaca & Attualità

Caro bollette, protocollo tra Comune e Estenergy Gruppo Hera a favore delle famiglie svantaggiate

A beneficiarne saranno i clienti Estenergy con un Isee fino a 7.500 euro e un patrimonio mobiliare fino a 5.000 euro

Avatar

Pubblicato

il

UDINE – È stato firmato oggi tra il Comune di Udine ed Estenergy Gruppo Hera il protocollo d’intesa per il supporto al pagamento delle bollette della luce e del gas alle famiglie economicamente svantaggiate. A sottoscrivere il documento il sindaco Pietro Fontanini e Cristian Fabbri, ad di Estenergy. Il rincaro dei costi dell’energia che è stato registrato a partire dello scorso anno ha avuto su molte famiglie della nostra città un impatto tale da determinare, in molti casi, condizioni di oggettiva difficoltà. Per questo motivo il Comune di Udine ed Estenergy principale società di vendita di energia elettrica e gas sul territorio comunale con il brand Amga Energia & Servizi hanno voluto offrire un aiuto concreto alle famiglie più esposte alla minaccia della povertà attraverso il pagamento delle utenze di servizi primari quali energia elettrica e gas. L’obiettivo del protocollo è infatti quello di scongiurare il rischio di una sospensione delle forniture.
A beneficiarne saranno i clienti Estenergy con un Isee fino a 7.500 euro e un patrimonio mobiliare fino a 5.000 euro e che non siano in grado di pagare regolarmente le bollette di energia elettrica e gas nonostante i bonus e i contributi statali e regionali destinati ai meno abbienti. I nominativi dei beneficiari del protocollo, accertati dal Servizio sociale del Comune, verranno di volta in volta trasmessi ad Estenergy.

Nel dettaglio, la Società si impegna, nei casi di inadempienza che rientrano nei requisiti indicati nel protocollo, a non procedere alla chiusura o riduzione della fornitura, valutando poi l’opportunità di un saldo parziale o totale di quanto dovuto, presa visione dell’estratto conto completo dell’utente. Nel caso il contributo non estingua completamente l’insoluto, Estenergy provvederà a concordare con il cliente un piano di rientro rateale per la parte rimanente, che potrà essere al massimo di 6 rate senza interessi (opportunità cui potranno accedere anche, in situazioni particolari e specifiche, segnalate dal Servizio Sociale, clienti con Isee superiore ai 7.500 euro). Per situazioni di particolare disagio, il Comune e le Società potranno concordare una dilazione fino a nove mensilità.
“Le difficoltà economiche che molte famiglie della nostra città stanno attraversando a causa della particolare congiuntura che va a sommare l’inflazione e un aumento vertiginoso del costo dell’energia – ha commentato il sindaco Fontanini – richiedono azioni urgenti e soprattutto concrete di supporto e aiuto. Ed è esattamente in questa direzione che va l’iniziativa di Estenergy alla quale il Comune di Udine ha aderito con convinzione e che dimostra come anche una società privata, se radicata nel territorio, possa avere una vocazione sociale diventando un punto di riferimento per la comunità. Desidero quindi ringraziare l’ad Cristian Fabbri e tutto il Gruppo Hera per questa importante iniziativa”.

“Il confronto continuo con gli stakeholder del territorio e la tutela delle famiglie più fragili – ha aggiunto Fabbri – è per il Gruppo Hera un impegno consolidato, che ha portato nel tempo alla firma di specifici protocolli d’intesa con moltissimi Comuni ed istituzioni locali nei territori in cui operiamo. A Udine, un’area per noi molto importante, in cui siamo attivi con il marchio Amga Energia & Servizi, firmiamo oggi questo accordo proprio con l’intenzione di tutelare e gestire in maniera dedicata le situazioni più gravi, offrendo ai servizi sociali comunali uno strumento ulteriore di protezione per i loro assistiti. Il protocollo consentirà ai clienti più deboli di contare su specifici piani di rientro a condizioni agevolate, senza applicazione di interessi, nonché abbuoni dei costi amministrativi di riattivazione dei contratti di luce e gas. Questo nuovo accordo si aggiunge al bonus sociale, messo a disposizione dal Governo per le famiglie con ISEE inferiore a 15.000 euro ed alla politica di rateizzazione che già da tempo mettiamo a disposizione di tutti i clienti”.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità