Seguici su

Eventi & Cultura

Carnevale dance! Panorama Sundaze e l’omaggio allo Studio 54

Due appuntamenti imperdibili per gli amanti del clubbing nelle giornate di Carnevale a Sappada e a Udine

Avatar

Pubblicato

il

foto: ©Ristorante Mondschein

Sappada, Udine – Gli appassionati del clubbing hanno già drizzato le orecchie, lustrato il Moncler e tirato fuori i pantaloni a zampa da diversi giorni: in arrivo infatti due happening imperdibili per i cultori della dance, delle location so cool e naturalmente dei cocktail, quelli fatti bene: il tutto a ridosso di Carnevale.

Si parte domenica 19 febbraio presso l’area esterna del ristorante Mondschein in quel di Sappada. Un luogo del cuore, in uno dei contesti più attrattivi delle Dolomiti: qui prenderà vita una domenica di puro piacere, dove poter godere del meraviglioso panorama del Mondschein condividendo in compagnia di amici e famiglie una cucina gourmet fatta con ingredienti locali e materie prime purissime, una ampia selezione di vini, cocktail, distillati, hot drinks e, soprattutto tanta buona musica! Panorama Sundaze – questo il titolo della suggestione – andrà quindi in onda domenica 19 febbraio dalle 12:00 alle 19:00 nella location sopracitata in Borgata Palù, 96 a Sappada con ingresso libero, ampio parcheggio (cosa che non guasta mai) e in collaborazione con Nolita Living Club, Red Bull, Organics, supportato da Maxi Millian Gin, Depot e The Players Magazine.

Info e prenotazioni: Mondschein: +39 347 260 0424; Friuli Venezia Giulia: +39 348 016 5383; Veneto: +39 340 504 4274

La movida invernale e il Carnival Party si spostano qualche giorno dopo nel centro storico di Udine, martedì 21 febbraio start ore 19. L’indirizzo scritto è De Room di via Lovaria al civico 3 ma per una sera si legge 254th della 54a strada – tra la settima e l’ottava Avenue – Manhattan. Le coordinate, come avrete capito, sono quelle del del leggendario Studio 54.

«Perché abbiamo deciso di rendere omaggio allo Studio 54? Perchè è dove tutto è cominciato, ma anche dove tutto è finito!» Sono le parole di DjWandervogel, dj all-vinyl che ha ormai ben poco bisogno di ulteriori presentazioni. «Il clubbing contemporaneo è iniziata con quel format seminale» ci racconta il selector della serata «e l’idea del club moderno come luogo di amplificazione di ricerca musicale, edonistica e dei costumi è nata proprio lì, luogo di totale interclassismo tra l’altro, dove Bianca Jagger sedeva accanto all’operaio di Brooklyn che ci andava una volta al mese, il tutto avulso da rigide politiche di selezione alle quali oggi siamo abituati. Il messaggio che lanciamo infatti è proprio quello di voler tornare alle origini del clubbing; un luogo curato, che sorprende, che colpisce con musica e luci, creando così un ambiente che ha forgiato una filosofia vincente.»

«E poi in una serata dedicata allo Studio 54 passeranno sicuramente You Make Me Feel de Sylvester, gli Chic, Idris Muhammad, Boogie Wonderland, gli Earth, Wind & Fire, Diana Ross, Take me home di Cher e Relight my fire di Dan Hartman» conclude il nostro con un piccolo ma esaustivo accenno alla scaletta.

Dress code, neanche a dirlo: pensate a New York, fine anni ’70, la passione per la “queen” disco alle stelle, la provocazione, la stravaganza, l’eccesso come status symbol. Proprio là dove ogni sera va in scena “la festa più grande del mondo!”

Info e prenotazioni: De Room

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità