Seguici su

Cronaca

Competenze ed eccellenze: Mits Academy fucina di giovani talenti dell’industria 4.0

Nella sede di Confindustria Udine i neo super tecnici Iis e le imprese hanno raccontato le esperienze di alta formazione

Avatar

Pubblicato

il

UDINE –«In un contesto di continua crescita verso la frontiera del 4.0, dove l’industria manifatturiera svolge un’azione trainante del sistema regione e Paese, assumono un ruolo decisivo per le imprese, competenze ed eccellenze. Elementi di non facile reperibilità che il Mits Academy, da anni, continua a garantire con la formazione che dà a studenti, che a loro volta diventano agenti di innovazione e cambiamento nelle imprese. Grazie all’eccellenza dei formatori, che hanno saputo dare vita a una didattica del fare, laboratoratoriale, quella del “Learning by doing”, giovani ragazze e ragazzi entrano in aziende sicuramente con la necessità di crescita e di continuare a imparare, ma con competenze che spesso non sono ancora patrimonio di quelle stesse imprese. Esistono dunque casi in cui le realtà produttive, proprio grazie all’apporto e a un diverso approccio dei tecnici superiori Mits, scoprono le possibilità di nuove metodologie applicabili alle loro produzioni. Questa è la capacità del Mits di formare giovani eccellenze, super tecnici con le competenze necessarie per affrontare le sfide dell’industria 4.0: i fatti parlano più delle parole, questo è quello di cui hanno bisogno le imprese, questo è il Mits». È il messaggio che il presidente della Fondazione Mits e presidente di Confindustria Udine, GianpietroBenedetti, ha rivolto ai neodiplomati e alle loro famiglie, alle imprese e alle istituzioni che oggi hanno preso parte, nella Torre di Santa Maria di Confindustria Udine, alla quarta edizione dell’evento “Mits Day: diplomati Its e imprese si raccontano”.

Qui i neo diplomati che hanno ottenuto il massimo dei voti all’esame di Stato e le imprese che hanno affiancato studentesse e studenti nel percorso di alta formazione post diploma appena concluso (Danieli Automation spa, Cluster Comet scrl, Saiee srl, Sima spa e Esercizio macchine agricole Gregorat), hanno testimoniato le esperienze vissute seguendo le potenzialità del sistema duale (formazione in “aula” alternata a quella in impresa) che garantisce il forte collegamento e continuità tra mondo della formazione e dell’impresa, reso possibile proprio grazie ai percorsi Its. Una sfida testimoniata oltre che dai protagonisti, anche da chi ha scommesso e continua a scommettere sul Mits: la Regione Fvg, con la presenza dell’assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, Alessia Rosolen (sue dichiarazioni via Agenzia Regione Cronache), e dell’assessore comunale all’Istruzione Federico Angelo Pirone.
La cerimonia del Mits Day è stata anche l’occasione per presentare alcuni dei prototipi più innovativi dei project work progettati e realizzati dai giovani per l’esame di Stato, in cui si esprimono le alte competenze multidisciplinari acquisite durante il percorso biennale post diploma nell’ambito dell’automazione avanzata, additive manufacturing e robotica.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?