Seguici su

Gorizia

Via libera all’Assestamento da 337 milioni a supporto di imprese, famiglie ed enti locali

Tra le principali voci dell’assestamento, lo stanziamento di nuove risorse più rilevante è quello di 100 milioni di euro per la Protezione civile regionale per gli interventi inerenti il maltempo

Avatar

Pubblicato

il

FVG – “Anche se si tratta di un secondo assestamento quella varata dal Consiglio regionale è una manovra consistente che assicura risposte importanti al nostro territorio, a partire dalla questione maltempo, per la quale aggiungiamo 100 milioni di euro per i danni subiti dalle nostre comunità. A questi stanziamenti si aggiungono le rilevanti risorse, pari a quasi 140 milioni di euro, destinati ai fondi di rotazione per i settori delle attività produttive e dell’agricoltura”. Lo ha dichiarato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga a margine della seduta con la quale il Consiglio regionale ha approvato l’assestamento autunnale del bilancio regionale.
Fedriga ha rimarcato che “con questa manovra finanziaria, la Regione ha scelto di intervenire sia per sostenere le nostre comunità danneggiate dal maltempo ma anche per stemperare le tensioni verificatesi sul mercato finanziario con l’aumento dei tassi di interesse e andare così incontro alle necessità delle imprese e proseguire gli investimenti sul territorio. Non a caso i dati economici del Friuli Venezia Giulia testimoniano come la nostra terra stia continuando a crescere nonostante le tensioni internazionali e la crisi europea e nazionale che vede altri territori subire la recessione”.

“L’assestamento autunnale mette in campo 337 milioni di euro a supporto del tessuto economico e sociale del Friuli Venezia Giulia: una manovra in linea con la consolidata strategia della Giunta, che mira a rafforzare gli investimenti e al tempo stesso a far fronte con immediatezza alle emergenze che sorgono sul territorio, con particolare attenzione a fronteggiare un contesto finanziario europeo, che vede crescere il costo dell’accesso al credito. Nel bilancio 2023, comprendendo anche l’assestamento estivo e quello autunnale, la Regione ha attuato una manovra economica di portata storica, con oltre 2,6 miliardi di euro di investimenti complessivi a favore delle imprese, delle famiglie, degli enti locali, della Sanità e per investimenti diretti. Il nostro obiettivo è infatti continuare a stimolare la crescita del territorio e questa manovra, che destina importanti risorse a fine anno, dimostra ancora una volta come l’efficientamento della spesa e l’attenzione nella valorizzazione di tutte le poste di bilancio siano fondamentali”. È quanto ha dichiarato l’assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli dopo l’approvazione da parte del Consiglio dell’assestamento autunnale del bilancio regionale evidenziando che “una quota importante è destinata a progetti di interesse sovracomunale, ai quali vengono assegnate risorse superiori a 90 milioni di euro (di cui 40 milioni sono stati stanziati proprio con questo provvedimento legislativo)”. Per la loro assegnazione è stato indetto un bando, per il quale sono stati presentati più di 60 progetti, attualmente in fase di istruttoria.

Tra le principali voci dell’assestamento, lo stanziamento di nuove risorse più rilevante è quello di 100 milioni di euro per la Protezione civile regionale per gli interventi inerenti il maltempo, quindi 70 milioni per i fondi di rotazione in agricoltura e i 65 per il Fondo di rotazione per le iniziative economiche nel Friuli Venezia Giulia (Frie) per assicurare il supporto e l’accesso ai mutui a tasso agevolato al tessuto produttivo del territorio in questo periodo di alta inflazione e alti tassi di interesse. Per la Salute e politiche sociali e disabilità sono stati stanziati 60 milioni, e per la messa a norma degli impianti sportivi 18 milioni di euro.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità