Seguici su

Eventi & Cultura

Alto Friuli e Udine set per la serie tv “Ninfa Dormiente – I casi di Teresa Battaglia”

Si concluderanno il prossimo 22 dicembre le riprese della co-produzione Publispei e Rai Fiction

Avatar

Pubblicato

il

TARVISIO – Termineranno martedì a Tarvisio e il 22 dicembre a Udine le riprese della serie tv “Ninfa Dormiente – I casi di Teresa Battaglia”, la nuova co-produzione Publispei e Rai Fiction, realizzata grazie al contributo di FVG Film Commission – PromoTurismoFVG, che porta sul piccolo schermo le indagini della profiler della polizia Teresa Battaglia, nata dalla penna della scrittrice gemonese Ilaria Tuti. Dopo l’enorme successo di ascolti e critica di “Fiori sopra l’Inferno”, la prima trasposizione televisiva delle opere di Tuti, volgono dunque al termine le riprese della nuova stagione, tratta dal secondo romanzo della saga di Teresa Battaglia, pubblicata da Longanesi e tra i maggiori successi editoriali degli ultimi anni. Assoluto protagonista del racconto, diretto in questa occasione da Kiko Rosati, è il territorio, che fornisce l’emozionante cornice in cui i personaggi immaginati da Ilaria Tuti sperimentano trasformazioni, crescita, sfide personali e si trovano a confrontarsi con i propri demoni interiori mentre si dedicano all’indagine di intricati casi di omicidio.
Confermato anche il cast della prima stagione, che vede Elena Sofia Ricci nei panni del commissario Teresa Battaglia, Giuseppe Spata ad interpretare l’ispettore Marini e Gianluca Gobbi nel ruolo dell’ispettore capo Giacomo Parisi.

Sono 35 i giorni di riprese che hanno visto la stretta collaborazione con i Comuni di Malborghetto-Valbruna, Tarvisio, Chiusaforte e Udine, impiegando 50 professionisti locali per un totale di 73 componenti della troupe e più di 100 comparse. Oltre alle località citate, anche le frazioni di Camporosso, Cave del Predil e Fusine in Valromana sono state location di scene importanti della serie, così come il Comune di Resia si è reso disponibile per la consulenza storica e la fornitura di abiti tipici e oggetti di scena utilizzati nel corso delle riprese. Martedì sarà l’ultimo giorno in cui si girerà a Tarvisio e la produzione si trasferirà poi a Udine per gli ultimi giorni di set in Friuli Venezia Giulia, fino al 22 dicembre, mentre gli ultimi mesi di lavorazione vedranno la troupe impegnata fino a marzo a Roma.
Per Publispei “rinnovare il sodalizio con FVG Film Commission ha permesso, grazie al lavoro delle maestranze locali e dei diversi e meravigliosi luoghi in cui stiamo girando, di raggiungere risultati eccellenti”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

In primo piano