Seguici su

Economia & Lavoro

Il Big Science Business Forum 2024 a Trieste, opportunità di crescita per il FVG

Il BSBF 2024 a Trieste rappresenta una grande opportunità per il Friuli-Venezia Giulia, con oltre 150 stand e 14 padiglioni nazionali. L’evento favorirà l’incontro tra ricerca e industria, promuovendo innovazione e nuove competenze professionali

Avatar

Pubblicato

il

Baia di Trieste al tramonto - Il Big Science Business Forum (BSBF) 2024 a Trieste, opportunità di crescita per il FVG
Baia di Trieste al tramonto (© Depositphotos)

Il Big Science Business Forum 2024 (BSBF 2024), in programma per ottobre a Trieste, rappresenta una straordinaria opportunità per il sistema della ricerca scientifica e il tessuto produttivo del Friuli-Venezia Giulia. L’evento è stato presentato durante un webinar organizzato da Confindustria nazionale e Confindustria FVG, al quale ha partecipato l’assessore regionale alla Ricerca e Università, Alessia Rosolen.

Una piattaforma per innovazione e competitività

Durante il webinar, l’assessore Rosolen ha evidenziato l’importanza del BSBF 2024 come occasione di confronto tra ricerca internazionale e sistema industriale locale. La manifestazione è vista come un momento cruciale per promuovere connessioni tra il settore scientifico e l’industria, favorendo l’innovazione tecnologica, un elemento chiave per la competitività.

Il sostegno delle grandi imprese

Il Friuli-Venezia Giulia, che ospita con onore la terza edizione del forum, vede la partecipazione di importanti sponsor come Confindustria Alto Adriatico, oltre a grandi gruppi imprenditoriali come Fincantieri, Danieli, Illy e Bat. Queste aziende, attive sul territorio, pongono l’innovazione al centro delle loro attività, collaborando strettamente con il sistema della ricerca nazionale.

Un mercato da 10 miliardi di euro

Le infrastrutture di ricerca a livello europeo, collegate al Big Science Forum, rappresentano un mercato del valore di 10 miliardi di euro all’anno. Rosolen ha sottolineato come l’evento di Trieste costituisca una reale opportunità di crescita per le imprese italiane e regionali, soprattutto in un periodo di grandi cambiamenti.

Grande interesse e partecipazione

L’interesse per il BSBF 2024 è evidente: sono già stati prenotati oltre 150 stand per l’evento che si terrà nei magazzini di Porto Vecchio a Trieste, con la partecipazione di 14 padiglioni nazionali. Questo dimostra l’importanza dell’iniziativa e l’attenzione rivolta al mercato della Big Science.

Il BSBF 2024 sarà anche un’occasione per discutere delle competenze necessarie e delle nuove figure professionali richieste dal mercato. In collaborazione con Eures, verrà organizzato un recruiting day per favorire il matching tra centri di ricerca, talenti europei e studenti, coinvolgendo anche il sistema delle imprese.

Un palcoscenico internazionale

Durante il BSBF 2024, Trieste ospiterà anche il G7 sulla ricerca, rendendo la città una vetrina internazionale. Questo duplice evento farà di Trieste, del Friuli-Venezia Giulia e dell’Italia una sorta di capitale europea del confronto tra i mondi della ricerca, dell’industria e del lavoro.

Continua a leggere le notizie di Diario FVG e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità