Seguici su

Politica

Elezioni amministrative, Giorgi si impone a Lignano, Vicentini a Tolmezzo, Zanette a Tarvisio

A Montenars confermato Sandruvi, Pezzetta diventa primo cittadino di Buja. Colomba vince a Bordano, Mattia a Sutrio, Baiutti a Tricesimo

Pubblicato

il

FVG – Laura Giorgi, appoggiata dalle liste G3nerazioni per Laura Giorgi, Forza Italia, Lega, Forza Lignano e Fratelli d’Italia, è stata eletta sindaco del Comune di Lignano Sabbiadoro con 1.407 voti, pari al 41,66 per cento delle schede valide. Hanno inoltre ottenuto voti: Alessandro Marosa (Marosa sindaco pensieri liberi, Civicamente, Giovane Lignano e Comunità Lignano-Lignano vola) con il 41,07 per cento dei voti (1.387); Maria Cristina Clementi (Obiettivo Lignano e Vivi Lignano), con il 9,33 per cento dei voti (315); Alessandro Santin (Lignano crescita e sviluppo Santin sindaco), con il 7,94 per cento dei voti (268)
Roberto Vicentini, appoggiato dalle liste Per Tolmezzo con Vicentini, Lega Fvg Prima  Tolmezzo, Fratelli d’Italia, è stato eletto sindaco del Comune di Tolmezzo con 2.361 voti, pari al 47,52 per cento delle schede valide.  Hanno inoltre ottenuto voti: Fabiola De Martino (C’entro, Insieme, Tolmezzo 2030), con il 33,6 per cento dei voti (1.669); Marco Craighero (Tolmezzo bene comune, Tolmezzo futura con la Carnia, Tolmezzo Verde), con il 18,88 per cento dei voti (938).
Renzo Zanette, appoggiato dalle liste Insieme per Tarvisio Zanette sindaco, Fratelli d’Italia – Vivi Tarvisio e Lega Salvini Premier – Prima Tarvisio!, è stato confermato sindaco del Comune di Tarvisio con 1.452 voti, pari al 65,38 per cento delle schede valide.
Ha inoltre ottenuto voti: Renato Carlantoni (Oltre, Con Noi), con il 34,62 per cento dei voti (769).
Andrea Balducci, appoggiato dalla lista Lacittà possibile, è stato eletto sindaco del Comune di Cervignano del Friuli con 2.113 voti, pari al 34,89 per cento delle schede valide. Hanno inoltre ottenuto voti: Andrea Zampar (Il Ponte), con il 34,53 per cento dei voti (2.091); Federica Maule (Cervignano Vale, Le fontane), con il 23,32 per cento dei voti (1.412); Giuseppe Soranzo (CAMBIAmenti per Cervignano), con il 7,27 per cento dei voti (440).

Claudio Sandruvi, appoggiato dalle liste Un domani per Montenars e Con il cuore per Montenars, è stato confermato sindaco del Comune di Montenars con 279 voti validi. Come previsto della legge regionale 19 del 2013, il quorum per rendere valida l’elezione è stato calcolato detraendo dagli aventi diritto al voto i cittadini iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Silvia Maria Pezzetta, appoggiata dalle liste Fratelli d’Italia, Buja al centro, Lega-Salvini premier, è stata eletta sindaco del Comune di Buja con 1.164 voti, pari al 36,71 per cento delle schede valide.
Hanno inoltre ottenuto voti: Giovanni Calligaro (Valori lavoro famiglia, Habitat sanus, Lista per Buja, Blocco Civico), con il 35,07 per cento dei voti (1.112); Giulia Mattiussi (A Buja si può – Insieme – A Buje si pues), con il 28,22 per cento dei voti (895).
Gianluigi Colomba, appoggiato dalla lista Insieme per Bordano e Interneppo, è stato eletto sindaco del Comune di Bordano con 229 voti, pari al 50,55 per cento delle schede valide. Ha inoltre ottenuto voti: Enore Picco (Par Bordan & Tarnep), con il 49,45 per cento dei voti (224).
Andrea Martinis, appoggiato dalla lista Preone Civica, è stato eletto sindaco del Comune di Preone con 130 voti validi. Come previsto della legge regionale 19 del 2013, il quorum per rendere valida l’elezione è stato calcolato detraendo dagli aventi diritto al voto i cittadini iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Andrea Faccin, appoggiato dalla lista Futuro e continuità per Arta Terme è stato eletto sindaco del Comune di Arta Terme con 982 voti validi. Come previsto della legge regionale 19 del 2013, il quorum per rendere valida l’elezione è stato calcolato detraendo dagli aventi diritto al voto i cittadini iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Giorgio Baiutti, appoggiato dalle liste Insieme per Tricesimo Baiutti sindaco e Innova Tricesimo con Baiutti sindaco, è stato confermato sindaco del Comune di Tricesimo con 2.310 voti, pari al 73,61 per cento delle schede valide. Hanno inoltre ottenuto voti: Andrea Mansutti (Idea in Comune – Mansutti sindaco), con il 22,15 per cento dei voti (695); Sergio Bertossio (Blocco civico Tricesimo solidale), con il 4,24 per cento dei voti (133).

Tatiana Bragalini, appoggiata dalla lista Lista Civica, è stata eletta sindaco del Comune di Savogna con 193 voti validi. Come previsto della legge regionale 19 del 2013, il quorum per rendere valida l’elezione è stato calcolato detraendo dagli aventi diritto al voto i cittadini iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Giorgio Bertolla, appoggiato dalle liste Nimis al Centro, Uniti per Nimis, è stato eletto sindaco del Comune di Nimis con 656 voti, pari al 53,03 per cento delle schede valide. Ha inoltre ottenuto voti Gloria Bressani (Rinnova Nimis), con il 46,97% per cento dei voti (581)
Alan Cecutti, appoggiato dalla lista Noi il fiume e la montagna, è stato confermato sindaco del Comune di Taipana con 253 voti, pari all’88,15 per cento delle schede valide. Hanno inoltre ottenuto voti: Sonia De Simon (Taipana Futura), con l’11,85 per cento dei voti (34).
Manlio Mattia, appoggiato dalla lista Continuità per lo sviluppo Sutrio artigianato e turismo, è stato confermato sindaco del Comune di Sutrio con 528 voti validi. Essendo l’unico candidato sindaco, come previsto della legge regionale 19 del 2013, il quorum per rendere valida l’elezione è stato calcolato detraendo dagli aventi diritto al voto i cittadini iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Debora Furlan, appoggiata dalle liste Insieme per la Rinascita, Energia Giovani, è stata eletta sindaco del Comune di Pocenia con 615 voti, pari al 50,74 per cento delle schede valide. Ha inoltre ottenuto voti Irene Betto(Primavera Giovani, Rinnovare per Crescere Pocenia Torsa Paradiso Roveredo), con il 49,26 per cento dei voti (597).
Laura Sandruvi, appoggiata dalle liste Il Nostro Comune, Intesa Democratica Lista Civica per Laura Sandruvi Sindaco, è stata eletta sindaco del Comune di Pagnacco con 1.528 voti, pari al 64,61 per cento delle schede valide. Ha inoltre ottenuto voti Anna Freschi (Insieme per Plaino e Pagnacco Anna Freschi Sindaco, Al Centro Pagnacco Evolve Anna Freschi Sindaco), con il 35,39 per cento dei voti (837).