Seguici su

Economia

Bollette in vetrina, l’iniziativa di Confcommercio per sensibilizzare l’opinione pubblica

Da Pozzo chiede agli associati di mettere a confronto i costi del 2021 con quelli di quest’anno

Pubblicato

il

UDINE – Il caro energia sta assumendo il profilo di una vera emergenza con costi che nel giro di un anno sono triplicati e con prospettive di ulteriore peggioramento. Le misure fin qui adottate dal governo non sono sufficienti a riportare il costo entro livelli di sostenibilità e pertanto Confcommercio nazionale ha chiesto il potenziamento dei crediti di imposta già a partire dal terzo trimestre 2022 nell’ambito della conversione del decreto legge “Aiuti bis”. Da parte sua Confcommercio Fipe ha deciso di lanciare l’iniziativa “Bollette in vetrina” con l’obiettivo di informare i consumatori e più in generale i cittadini sulla situazione di difficoltà che le nostre imprese continuano a vivere dopo oltre due anni di misure restrittive dovute alla pandemia.

«Di fronte a una fase di rinnovata emergenza – spiega il presidente di Confcommercio Udine Giovanni Da Pozzo –, si intende stimolare le imprese a esporre sulle vetrine dei propri locali l’ultima bolletta di luce o di gas o di entrambe e quelle relative allo stesso periodo di un anno fa».
A tale scopo è stata predisposta una locandina sotto cui appendere le bollette. L’invito di Confcommercio Udine è a partecipare all’iniziativa per sensibilizzare l’opinione pubblica e i media.