Seguici su

Cronaca

Mercato ortofrutticolo udinese: dal ministero 10 milioni di euro per il suo sviluppo

Il Comune di Udine si è posizionato al nono posto della graduatoria nazionale relativa all’accesso alle agevolazioni per la logistica agroalimentare

Pubblicato

il

UDINE – Il Comune di Udine si è posizionato al nono posto della graduatoria nazionale relativa all’accesso alle agevolazioni per lo sviluppo della logistica agroalimentare tramite il miglioramento della capacità logistica dei mercati agroalimentari all’ingrosso, nell’ambito dell’Investimento 2.1 “Sviluppo logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo” della Missione 2 – “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 1 – “Agricoltura sostenibile ed economia circolare” del PNRR, finanziato dall’Unione europea. A darne comunicazione all’amministrazione è il ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste con apposito decreto che assegna al Comune di Udine un finanziamento di dieci milioni di euro.
“Si tratta – ha commentato il sindaco Pietro Fontanini – di un risultato importante perché rappresenta una promozione dell’operato del Comune di Udine e della società partecipata Udine Mercati nella gestione del mercato ortofrutticolo udinese. Con questo importante finanziamento il polo udinese diventerà a tutti gli effetti il baricentro regionale del settore agroalimentare”.
“Grande soddisfazione” anche da parte dell’assessore al Bilancio, Controllo di gestione, Aziende e Società partecipate, Patrimonio Francesca Laudicina “per il risultato raggiunto e per il fatto che la nostra città è stata in grado di posizionarsi tra i primi dieci comuni a livello nazionale. Questo contributo, unito delle risorse messe a disposizione dalla Regione e dal Comune, permetteranno di rinnovare il mercato ortofrutticolo udinese dandogli la posizione di punto di riferimento del territorio che merita”.

Il presidente di Udine Mercati, Alberto Sbuelz, a nome di tutto il Consiglio di amministrazione e degli operatori del Mercato, ringrazia l’amministrazione ed i tecnici del Comune di Udine, nonché i partner progettuali, per aver colto la sfida lanciata da Udine Mercati che, con Italmercati, già dall’estate ha seguito da vicino gli sviluppi del bando Pnrr. Una squadra che nelle poche settimane a disposizione dall’apertura dei termini alla consegna, è riuscita a redigere un progetto vincente: una nuova visione del Mercato agroalimentare di Udine in un’ottica di “servizio” al territorio, alla sua popolazione e per la valorizzazione delle eccellenze di tutta la Regione. Il mercato del futuro non sarà più un mero luogo di contrattazione e di vendita del prodotti ortofrutticoli, ittici e florovivaistici ma, assieme al Porto e al Comune di Trieste, e al Cosef, potrà diventare hub e spoke di tutta la filiera agroalimentare in ingresso ed uscita: un luogo di incontro tra produzione agricola ed industriale, sistema distributivo, gdo e piccoli dettaglianti, fino al ristoratore e al sistema alberghiero, ma anche ai singoli cittadini e alle associazioni, come il Banco Alimentare, necessarie per supportare il tessuto sociale in un momento di grave impoverimento generale, situazione che, anche in caso di ripresa economica, non si risolverà sicuramente nel breve/medio termine.
Il progetto prevede il consolidamento strutturale di parte del fabbricato del mercato ortofrutticolo udinese a seguito del quale verranno eseguiti interventi di coibentazione, efficientemente energetico, posizionamento di pannelli fotovoltaici e miglioramento logistico per trasformare parte della struttura esistente in magazzino a carattere automatizzato con tecniche di digitalizzazione.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?