Seguici su

Cronaca

Martignacco, chiusa per 4 giorni via Spilimbergo

Dalle ore 19 di venerdì 9 febbraio alla mezzanotte di martedì 13 febbraio

Avatar

Pubblicato

il

MARTIGNACCO – Sono ormai in fase conclusiva i lavori di ricostruzione, a cura del Consorzio di Bonifica Pianura Friulana, del canale Principale nel tratto compreso tra il nodo idraulico di Rivotta e la derivazione del canale secondario di S. Gottardo (9° lotto). L’opera, che ha ottenuto un finanziamento di 14 milioni di euro dal Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, è finalizzata al risparmio idrico – ottenuto con il rivestimento in calcestruzzo di quasi 5 km di canale originariamente in terra – e all’ottimizzazione della gestione dei canali di adduzione consortili, grazie all’installazione di nuove di paratoie presso alcune derivazioni. Il ponte nel comune di Martignacco, lungo la strada regionale 464 che collega Udine a Spilimbergo, è uno degli interventi più importanti da realizzare.

Nella tratta interessata dai lavori (dalla rotatoria al Km 40+600, in corrispondenza del centro commerciale SME, sino alla rotatoria al km 42+100), sarà chiusa dalle ore 19 di venerdì 9 febbraio alle 24 di martedì 13 febbraio: “Per limitare al minimo i disagi alla circolazione e consentire di lavorare in condizioni di sicurezza – spiega il direttore tecnico del Consorzio, nonché responsabile unico del procedimento, Stefano Bongiovanni – viene adottata la modalità operativa tipica degli attraversamenti ferroviari, ossia la realizzazione di un monolite fuori dalla sede stradale con successivo posizionamento mediante apposite attrezzature di grande potenza”.

Con FVG Strade e le amministrazioni comunali interessate, in primis Martignacco, sono state individuate viabilità alternative sia per il traffico leggero che per i mezzi pesanti. In corrispondenza delle deviazioni verrà allestita idonea cartellonistica e segnaletica stradale. “Sarà garantito – chiude Bongiovanni – l’accesso ai frontisti nei tratti posti immediatamente a est e a ovest del ricostruendo ponte e a eventuali fornitori o clienti. Verranno inoltre istituiti percorsi alternativi, concordati con gli enti gestori delle strade”.

“Il periodo di chiusura – informa la presidente dell’ente consortile, Rosanna Clocchiatti -, è stato scelto sulla base dell’avanzamento dei lavori e dopo attente valutazioni al fine di limitare i disagi; nelle giornate di lunedì 12, martedì 13 e mercoledì 14 febbraio, infatti, è prevista la chiusura degli istituti scolastici in occasione del Carnevale, per cui anche le corse del trasporto pubblico locale saranno ridotte. Non sono inoltre previste partite dell’Udinese o eventi fieristiche che avrebbero potuto appesantire il traffico. È stato comunicata la chiusura ai residenti e alle principali attività economiche interessate”.

“Con le imprese esecutrici è stato definito un dettagliato cronoprogramma per rispettare le tempistiche di riapertura della viabilità – precisa il direttore dei lavori, ing. Michele Cicuttini -. Dalle 21 di venerdì è prevista la demolizione del manufatto esistente e la successiva preparazione del piano di sottofondo del monolite; la spinta del monolite nella posizione definitiva avverrà, senza soste notturne, tra il pomeriggio di sabato e la prima mattina di domenica. Seguirà il ritombamento delle spalle del ponte, la posa delle tubazioni per il ripristino dei sottoservizi, le prove di carico e, nel pomeriggio di lunedì, il collaudo statico applicando al manufatto un carico di circa 18 tonnellate. Nella mattinata di martedì, infine, verrà realizzata la pavimentazione stradale; nel tardo pomeriggio si prevede la riapertura della strada regionale”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?