Seguici su

Basket

L’OWW Udine torna alla vittoria con Ferrara ed abbraccia Gentile

Pubblicato

il

Una fase di gioco del match

UDINE – L’Old Wild West Udine ritorna alla vittoria, nel primo turno del girone di ritorno, travolgendo la Tassi Group Ferrara per 97 a 71. Un successo netto che riporta un po’ di sereno in casa APU dopo le tre sconfitte consecutive subite e le correlate voci su possibili cambi di roster e di guida tecnica.

Dopo un primo quarto in cui le scorie delle precedenti brutte prestazioni dei padroni di casa e la precisione al tiro da tre di Ferrara avevano consentito agli ospiti di arrivare in vantaggio alla prima pausa (19-23), l’OWW è salita in cattedra nella seconda frazione del match rimanendo in vantaggio da lì fino alla fine dell’incontro. Udine ha potuto contare soprattutto su una ritrovata buona intensità difensiva e sulle strepitose giocate offensive di un ispirato Briscoe, MVP dei bianconeri con 21 punti frutto di un percorso perfetto al tiro: 8/8 da due, 1/1 da tre, 2/2 ai liberi.

Ad accompagnare al successo la formazione friulana, oltre alla guardia americana, ci hanno messo tanto del proprio anche i friulanissimi Antonutti e Nobile. L’agonismo messo in campo dai due, con punte più evidenti in attacco per il capitano ed in difesa per il giocatore di Basiliano, hanno trascinato anche i compagni di squadra a una prestazione decisamente migliore rispetto alle ultime uscite. In particolare, i lunghi Cusin, Esposito e Pellegrino hanno disputato una gara importante e tignosa sotto le plance, mentre il playmaker Palumbo è stato autore di una prestazione a tutto tondo in cui ha segnato (10 punti), preso rimbalzi (7) e smazzato assist (4).

Arrivata sul +17 a metà match (52-35), l’APU è volata al suo massimo vantaggio di +34 a fine terzo quarto (78-44) approfittando dei tanti errori al tiro e delle palle perse degli avversari. L’incontro non ha avuto più storia fino alla fine, nonostante Ferrara abbia provato a ridurre lo svantaggio nell’ultimo quarto con alcune iniziative di un buon Jerkovic, ala grande vista brevemente all’APU tre stagioni fa.

Ad applaudire alla vittoria dei bianconeri c’era anche Alessandro Gentile, neoacquisto dell’APU. Il figlio di Nando, che aveva vestito la maglia della Snaidero Udine vent’anni fa, ha partecipato solamente alle fasi di riscaldamento senza successivamente essere lanciato nella mischia. Seduta vicino a lui l’altra ex ala della Nazionale in forza all’OWW, Raphael Gaspardo, che Boniciolli ha pure preferito tenere fuori dai giochi. Nemmeno presenti a referto Mian e Mussini per i quali i giornali specializzati parlano di una probabile cessione.

Nel dopo partita, nonostante il successo, bocche cucite in casa OWW e nessuna dichiarazione rilasciata da coach Boniciolli e dal presidente Pedone. C’è stato allora più spazio per applaudire e dedicare un pensiero alla signora Regina Fasano, splendida centoduenne che ha festeggiato al Carnera il proprio compleanno: auguri ancora!

APU OLD WILD WEST UDINE – TASSI GROUP FERRARA 97-71 (19-23, 52-35, 76-44)

APU OLD WILD WEST UDINE: Gentile ne, Palumbo 10 punti, Antonutti 14, Gaspardo ne, Cusin 8, Briscoe 21, Fantoma 2, Esposito 11, Nobile 9, Pellegrino 8, Sherrill 14. All. Matteo Boniciolli.

TASSI GROUP FERRARA: Bellan, Cleaves II 24 punti, Tassone 3, Smith 16, Campani 7, Bertetti, Valente ne, Jerkovic 13, Pianegonda 8, Cazzanti ne. All. Spiro Leka.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?